top of page
  • Immagine del redattorebstrategiesexp

Il Sostegno della Regione Toscana alle PMI per conquistare nuovi mercati


Bando Internazionalizzazione 2023 PMI Regione Toscana

Le piccole e medie imprese (PMI) svolgono un ruolo fondamentale nell'economia, ma spesso devono affrontare sfide significative per crescere e competere a livello internazionale. Una delle leve fondamentali per il successo globale delle PMI è essere competitivi a livello internazionale. Questo implica non solo offrire prodotti e servizi di qualità, ma anche adottare strategie efficaci per differenziarsi dai concorrenti e affrontare le sfide del mercato globale


Con questi obiettivi, la Regione Toscana con Delibera n.718 del 26 giugno 2023 e la dotazione finanziaria di € 30.000.000,00, pubblica il Bando Internazionalizzazione 2023 che si propone di sostenere gli investimenti delle PMI di tutto il territorio regionale, finalizzati all’incremento dell’export e delle imprese esportatrici.

Beneficiari saranno le micro, piccole e medie imprese, in forma singola o associata come aventi sede legale e/o unità locale in Toscana, e operanti nei settori di attività Manifatturiero e Turismo e Commercio


Ammissibili i seguenti costi acquisizione di servizi all’internazionalizzazione

(sezione C del Catalogo dei servizi avanzati e qualificati per le imprese toscana approvato con decreto 12935/2020 e s.m.i.)

  • C.1. Servizi di supporto specialistico all’internazionalizzazione

  • C.2. Partecipazione a fiere e saloni internazionali

  • C.3. Promozione mediante utilizzo di uffici o sale espositive all’estero

  • C.4. Servizi promozionali

  • C.5. Servizi di supporto all’innovazione commerciale per la fattibilità di presidio su nuovi mercati e combinabili per un importo non superiore al 40% del progetto con B.3

  • B.3. Supporto all’innovazione commerciale per il presidio strategico dei mercati

  • B.5. Supporto alla digitalizzazione

  • B.6. Supporto alla certificazione e sostenibilità

Sono altresì ammissibili le spese di consulenza per le attestazioni rilasciate dai soggetti iscritti nel registro dei revisori legali.


Codici Ateco Ammessi

  • SEZ. B Estrazione di minerali da cave e miniere ad esclusione del gruppo 05.1, 05.2 e della classe • 08.92

  • SEZ. C Attività manifatturiere, ad esclusione del gruppo 19.1

  • SEZ. D Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata

  • SEZ. E Fornitura di acqua, reti fognarie, attività di gestione dei rifiuti e risanamento

  • SEZ F Costruzioni

  • SEZ G Commercio all’ingrosso e al dettaglio -riparazione autoveicoli e motocicli

  • SEZ. H Trasporto e magazzinaggio ad esclusione dei gruppi 49.1, 49.3, 50.1, 50.3, 51.1,51.2, 53.1, e 53.2

  • SEZ I Servizi di alloggio e ristorazione, limitatamente ai codici 55.1, 55.2, 55.3, 55.9 •

  • SEZ. J Servizi di informazione e comunicazione, ad esclusione della divisione 60 e dei gruppi61.9 e 63.9

  • SEZ. M Attività professionali, scientifiche e tecniche

  • SEZ N Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese, limitatamente al codice 79 e 82.3

  • SEZ. R Attività artistiche, di intrattenimento e divertimento, limitatamente al gruppo 90.03.02 e 93.29.20

  • SEZ. S Altre attività di servizi, limitatamente alla categoria 96.01.1


Ponte Vecchio attrazione turistica a Firenze

La fase della presentazione della domanda di agevolazione sarà gestita sul portale di Sviluppo Toscana SpA che provvederà all'istruttoria di ammissibilità e valutazione degli interventi secondo una procedura AUTOMATICA GRADUATORIA (rif. art 4 Dlgs 123/98).


La raccolta progettuale sarà chiusa il ventunesimo giorno successivo al giorno di apertura indicato nel bando.


L’inizio del progetto è stabilito convenzionalmente alla data di comunicazione del provvedimento amministrativo di concessione al beneficiario tramite PEC e dovrà concludersi entro 12 mesi dalla suddetta data e comunque non oltre i 18 mesi comprese eventuali proroghe. E' prevista una sola richiesta di variante, come variante finale, da presentarsi, concluso il progetto, nei 30 giorni precedenti il termine di rendicontazione delle spese.




La nostra esperienza e competenza nel campo del Made in Italy, dell'incremento dell'export e della competitività internazionale delle PMI ci consentono di offrirti soluzioni personalizzate e strategie efficaci.

Il nostro team di esperti è pronto ad assisterti nell'elaborazione di un piano dettagliato per sfruttare al meglio i benefici offerti dal nuovo Bando di Internalizzazione PMI 2023 della Regione Toscana.

Attraverso una consulenza mirata, ti aiuteremo a identificare le migliori strategie per potenziare le tue attività di export e ottimizzare la competitività della tua impresa sul mercato globale.


Siamo consapevoli che ogni Impresa ha esigenze specifiche e obiettivi unici.

Lavoreremo a stretto contatto con Te per comprendere appieno le Tue esigenze e offrirTi soluzioni personalizzate che consentano di massimizzare i Tuoi risultati.





Drappi in seta prodotti artigianalmente in Italia

Opmerkingen


bottom of page