top of page
  • Immagine del redattorebstrategiesexp

L'ottimismo del Prosecco

L’ottimismo tra gli addetti ai lavori in Cina, riguardo il futuro del Prosecco nel mercato locale è in forte ascesa


Negli ultimi anni, i produttori italiani hanno registrato una crescita nelle esportazioni verso i principali mercati, con incrementi significativi in nazioni come Polonia, Austria e Svezia.

Parallelamente in Cina, il Prosecco sta guadagnando popolarità grazie alla sua immagine di lusso estremamente accessibile.

Notoriamente apprezzato per il suo profilo fruttato e luminoso e l’ottima capacità di abbinamento con un’ampia varietà di pietanze, il Prosecco è molto amato dai consumatori cinesi, in particolar modo dai giovani alla ricerca di qualità e valore, e la sua convenienza economica, rispetto ad altri vini spumanti, lo rende particolarmente attraente.


Anche le donne in Cina rappresentano un significativo segmento demografico per il Prosecco, sono donne indipendenti che lo acquistano di loro iniziativa, offrendolo anche agli uomini, suggerendoci un nuovo senso di empowerment femminile e una nuova espressione di uguaglianza e dinamica sociale moderna, dove i ruoli di genere tradizionali diventano meno rigidi.


Oggi le vendite di Prosecco sono prevalentemente concentrate le coste della Cina, con Shanghai che emerge come il mercato principale.


Recentemente, tra l’altro, il Prosecco ha raggiunto un importante traguardo in Cina con la registrazione definitiva del marchio collettivo “普罗塞克” (pronunciato Pu Luo Sai Ke), che corrisponde al termine Prosecco in caratteri cinesi, dopo aver superato brillantemente le obiezioni sollevate dall’associazione australiana AGWI (Australian Wine and Grape Inc.), compiendo un passo significativo verso la protezione della denominazione e la promozione del Prosecco in un mercato sempre potenzialmente promettente come quello cinese.

Commentaires


bottom of page