top of page
  • Immagine del redattorebstrategiesexp

Wine Power List, le personalità di spicco nel mondo del vino italiano per il 2024




La Wine Power List è giunta alla sua nona edizione, continuando a celebrare e riconoscere le figure più influenti del settore vinicolo italiano.

Pubblicata da Cronache di Gusto, la Wine Power List oramai è un appuntamento annuale atteso da tutti gli addetti ai lavori, così come dai wine lovers, e fornisce indirettamente anche un overview sull'evoluzione e delle dinamiche del mercato del vino italiano.


Attraverso un'analisi dettagliata e criteri ben definiti da Fabrizio Carrera e Emanuele Scarci, i 100 nominati sono stati selezionati non solo per le loro realizzazioni nell'ultimo anno, ma anche per il loro impatto a lungo termine nel settore.

Le frecce accanto ai nomi sono simbolo dei cambiamenti di posizione rispetto all'anno precedente, ed offrono così un'indicazione immediata delle traiettorie di carriera, mentre la sezione "Top of the Top" mette in luce quattro personalità che hanno raggiunto il vertice nelle edizioni passate, consolidando ulteriormente il loro prestigio.



Business Strategies con Silvana Ballotta è posizionata al 31° posto, segno del suo crescente impatto nel panorama vinicolo italiano, portandosi dal 36° del 2023 .


La lista rivela tendenze chiave e movimenti strategici nel mondo del vino sia a livello nazionale che europeo, mostrando un settore in continua evoluzione.

Ne è la riprova la new entry al primo posto di Herbert Dorfmann.


Dorfmann è un politico della Sudtirolervolkspartei che da sempre ha seguito il mondo del vino a Bruxelles.

Presidente dell’Intergruppo, l'organismo che segue molto da vicino le tematiche legate al comparto, sarà lui, con molta probabilità, a guidare il gruppo di politici italiani nelle dinamiche dell’ Europarlamento e i prossimi cinque anni saranno davvero cruciali per il vino.

Da un lato i fattori esterni come le guerre o l’inflazione; dall’altro le scelte politiche su consumi e lotta ai danni provocati da siccità e cambiamenti climatici.




Comments


bottom of page