top of page
  • Immagine del redattorebstrategiesexp

"La Scienza in Cucina" di Pellegrino Artusi ora è anche in mandarino


Stiamo parlando de "La Scienza in cucina e l'arte di mangiar bene" di Pellegrino Artusi, il celebre manuale di cucina che, pubblicato per la prima volta nel 1891, ha conquistato il cuore di generazioni di italiani.


Più che un semplice ricettario, il libro di Artusi è un vero e proprio compendio della cultura gastronomica italiana, un viaggio virtuale attraverso le diverse regioni d'Italia, alla scoperta di piatti tipici, ingredienti locali e tradizioni culinarie secolari.

Con semplicità e chiarezza espositiva, Artusi volle collezionare le ricette tramandate di regione in regione e restituirle a cuochi e cuoche nell’unica lingua italiana. Un vero e proprio impegno civile per fare dell’alimentazione e della gastronomia un valore identitario da diffondere nel mondo.

La Scienza in cucina è sicuramente l’opera sulla cucina italiana più letta e famosa, tanto che è stata tradotta in 40 lingue e la sua diffusione continua ancora oggi. Negli anni ‘30 il libro di Artusi, che contiene ben 790 ricette, fu più letto de I promessi Sposi.

Dall'Italia alla Cina: un'opera di traduzione e di promozione culturale

La traduzione de "La Scienza in cucina" in mandarino è frutto del lavoro di Wen Zheng, docente di italiano presso l'Università delle Lingue Straniere di Pechino. Il progetto, sostenuto dalla regione Emilia-Romagna, dall'ambasciata italiana a #Pechino e dall'Istituto di Cultura Italiana di Pechino, rappresenta un importante passo avanti nella diffusione della #cultura culinaria italiana in Cina.


La pubblicazione del libro in cinese non è solo un evento di rilievo per il mondo gastronomico, ma anche un'occasione per far conoscere al pubblico #cinese l'Italia e le sue eccellenze. Il fascino della cucina italiana, unito alla ricchezza della cultura e del #turismo del nostro Paese, ha il potenziale per attrarre nuovi #visitatori e rafforzare i legami tra Italia e Cina.


Oltre la traduzione: un progetto di ampio respiro

L'iniziativa editoriale è solo la punta dell'iceberg di un progetto più ampio volto a promuovere la cultura culinaria italiana in #Cina. Sono previsti eventi, corsi di #cucina e #degustazioni per far conoscere al pubblico cinese i sapori autentici della cucina italiana e le sue diverse sfumature regionali.


L’Artusi ci ha aperto la strada per conoscere noi stessi e la nostra nazione, un cucchiaio alla volta. Ora tocca a noi prendere in mano il nostro futuro culinario.  Basta aprire il libro: approfonditelo e lo scoprirete ancora pieno di sorprese.(Massimo Bottura)

In conclusione, la pubblicazione del libro di #Artusi in mandarino è un evento di grande valore che apre nuovi orizzonti per la diffusione della cultura culinaria italiana nel mondo. Un'occasione per celebrare la bellezza e la ricchezza della nostra tradizione gastronomica e per stringere legami sempre più profondi con il popolo cinese.


E chissà, magari è proprio grazie a libri come questo che l'Italia diventerà sempre più attraente agli occhi del mondo


Consulta la versione italiana in digitale del libro


Comments


bottom of page